Home Attualità Maestra sospesa a Catania: “Respingo le accuse, mai fatta politica in classe”

Maestra sospesa a Catania: “Respingo le accuse, mai fatta politica in classe”

CONDIVIDI

Giusy C., maestra elementare di un istituto comprensivo Salvo Basso di Scordia, in provincia di Catania, è stata sospesa per due giorni dall’insegnamento, con relativo decurtamento dello stipendio.

Secondo l’accusa – la mamma di un suo alunno di terza elementare – per aver dato uno schiaffo al figlio e per aver tentato di “plagiare” le giovani menti degli studenti con nozioni di politica.

Icotea

Lei respinge le critiche e, tramite il suo avvocato, dice di essere stata presa di mira per aver letto il ‘Diario di Anna Frank’ in classe.

L’intervista a Rei Tv, emittente catanese

Sulla vicenda in serata è intervenuto anche il Miur:Con riferimento al caso della maestra sospesa a Catania, fonti Miur fanno sapere che, nell’atto con il quale il dirigente scolastico ha formalizzato il provvedimento disciplinare all’insegnante, Anna Frank non viene mai citata, non essendo affatto oggetto del provvedimento stesso. Collegare la sanzione alla lettura in classe di Anna Frank è, dunque, una fake news”.