Home Attualità Mascherina agli esami, Bianchi rimanda la decisione. I presidi: “Manca il protocollo”

Mascherina agli esami, Bianchi rimanda la decisione. I presidi: “Manca il protocollo”

CONDIVIDI

Entro lunedì arriveranno le indicazioni definitive sull’uso della mascherina agli esami di Maturità. La conferma è arrivata dallo stesso Ministro Bianchi, ospite di Skuola.net. “Lunedì alle 17 ci incontreremo con il ministro della Salute e l’istituto superiore di sanità”. Da lì arriveranno le decisioni definitive che attendono migliaia e migliaia di maturandi. Ricordiamo che nella giornata di ieri, 8 giugno, il Tar ha respinto il ricorso del Codacons confermando l’uso fino al termine dell’anno scolastico.

Ma se per gli scritti bisogna attendere qualche giorno, per gli orali pare che le restrizioni possano allentarsi. Ancora Bianchi ha affermato che dipenderà dal presidente di commissione (che valuterà se c’è il giusto distanziamento). Cristina Costarelli, presidente Associazione Nazionale Presidi, è invece più categorica: “il candidato sarà a due metri di distanza dalla commissione. Non abbiamo un nuovo protocollo anticovid sugli esami; i precedenti sono ormai superati anche dalla fine dello stato di emergenza. Il candidato è dunque autorizzato mentre parla a non indossare la mascherina. Attendiamo indicazioni scritte”.

Icotea

Mascherina solo agli scritti e non agli orali? Un’ipotesi che avanza il sottosegretario Rossano Sasso.

Un altro sottosegretario, quello alla Salute, ovvero Pierpaolo Sileri, si proietta invece già a settembre e al nuovo anno scolastico: “il trend Covid è ormai è stabilizzato verso il basso quindi se mi si chiede se a ottobre ci sarà la mascherina a scuola, per come stanno le cose penso proprio di no” ha affermato a SkyTg24.