Home Personale Maturità 2019, il colloquio e le competenze di cittadinanza

Maturità 2019, il colloquio e le competenze di cittadinanza [SCARICA IL DOCUMENTO]

CONDIVIDI

L’O.M. 205/2019 esplicita che parte del colloquio degli esami di stato 2019 è dedicato alle attività, ai percorsi e ai progetti svolti nell’ambito di «Cittadinanza e Costituzione» inseriti nel percorso scolastico, secondo quanto previsto all’art. 1 del d.l. 137/2008, convertito con modificazioni dalla l.169/2008, illustrati nel documento del consiglio di classe e realizzati in coerenza con gli obiettivi del Piano Triennale dell’Offerta formativa.

Esami di Stato 2019: progetti di Cittadinanza e Costituzione

I candidati dovranno relazionare sulle attività programmate dalla scuola e svolte nell’anno scolastico puntualizzando anche l’importanza che esse hanno avuto come valore aggiunto per la loro formazione.

Le attività di cittadinanza e costituzione avranno una ricaduta importante e significativa sulla formazione dei giovani se saranno correlate al Piano Triennale dell’Offerta Formativa e agli insegnamenti disciplinari o per ambiti disciplinari.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le competenze traversali di cittadinanza non sono legate intrinsecamente a singole discipline, ma vengono fatte acquisire agli studenti anche attraverso gli insegnamenti disciplinari, mediante l’utilizzo di ambienti di apprendimento che favoriscono la formazione di una mente duttile e in grado di comprendere la complessità del reale e le veloci trasformazioni dovute alla crescita esponenziale delle tecnologie informatiche.

L’acquisizione delle competenze di cittadinanza comuni a tutti i profili in uscita del secondo ciclo delle Indicazioni Nazionali e delle Linee Guida può essere favorita da modelli didattici che puntano non sulla trasmissione di un sapere codificato ma sulla problematizzazione dei saperi, su stimoli forti a porre domande e a cercare soluzioni diverse, alternative.

Esami di Stato 2019: le otto competenze chiave per le competenze di cittadinanza e costituzione

L’Unione Europea nel 2006 aveva già individuato otto competenze chiave, ritenute necessarie per far fronte alle continue sfide di una società globalizzata e di un mondo in rapido mutamento e  caratterizzato da forti interconnessioni. Il D. M. 139/2007 aveva recepito le competenze chiave europee e le aveva definite in:

1. IMPARARE A IMPARARE
2. PROGETTARE
3. COMUNICARE
4. COLLABORARE E PARTECIPARE
 5. AGIRE IN MODO AUTONOME E RESPONSABILE
6. RISOLVERE PROBLEMI
7. INDIVIDUARE COLLEGAMENTI E RELAZIONI
8. ACQUISIRE E INTERPRETARE L’INFORMAZIONE

 

Nel maggio 2018, il Consiglio d’Europa ha aggiornato le competenze chiave, soprattutto alla luce delle più recenti evoluzioni del mercato del lavoro e della società.

Le Raccomandazioni Europee tengono conto della persistenza di gravi difficoltà nello sviluppo delle competenze di base dei più giovani e della  crescente necessità di maggiori competenze imprenditoriali, sociali e civiche, ritenute indispensabili “per assicurare resilienza e capacità di adattarsi ai cambiamenti”.

Le attività, i percorsi e i progetti nell’ambito di cittadinanza e costituzione che si possono svolgere nelle scuole e sulle quali i candidati potrebbero relazionare durante il colloquio sono molteplici e spaziano dal volontariato, ai progetti sulla legalità, dai progetti riguardanti il fair play nello sport alla musica, dalla riflessione sui principi della Costituzione, alle pari opportunità, ai diritti umani e così via.

Competenze di cittadinanza e Costituzione individuate dal consiglio di classe e acquisite dagli studenti: livelli di valutazione.

Qui di seguito una proposta di modello utilizzabile dal Consiglio di Classe nel corso dell’anno scolastico, sulle competenze di cittadinanza e costituzione, con indicatori, descrittori e quattro livelli:

1 base
2 intermedio
3  avanzato
4 non adeguato

SCARICA IL MODELLO

 

Tutto sulla maturità (clicca qui)

ORDINANZA MIUR

IL DECRETO

GLI ALLEGATI

SLIDE COLLOQUIO ESAME

SCARICA LA GUIDA

ALTRI APPROFONDIMENTI

Maturità 2019, la valutazione del colloquio
Maturità 2019, prova orale: un modello di griglia di valutazione [SCARICA IL DOCUMENTO]
Maturità 2019, prova orale: i materiali devono essere coerenti con gli obiettivi del PECUP
Maturità 2019, è tempo di scrutinio di ammissione
Maturità 2019, colloquio: tre video su come produrre l’elaborato multimediale
Maturità 2019, risultati e voti: cosa inserire nei tabelloni e nei diplomi e cosa no
Maturità 2019, non sarà facile impostare e condurre un colloquio equilibrato
Maturità 2019, risultati e voti: cosa inserire nei tabelloni e nei diplomi e cosa no
Maturità 2019, colloquio alunni con disabilità e con DSA, niente buste
Maturità 2019, un modello di documento del 15 maggio [PDF]
Maturità 2019, ecco che materiali mettere nelle buste del colloquio
Maturità 2019, la seconda prova negli istituti professionali