Home Attualità Maturità 2020, prova orale in presenza? Azzolina ci spera: “Ma solo in...

Maturità 2020, prova orale in presenza? Azzolina ci spera: “Ma solo in condizioni di sicurezza”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Prova orale dell’esame di Stato: in presenza o online? Lucia Azzolina spera in presenza ma solo se dovessero esserci le condizioni di sicurezza per tutti.

Lo ha ribadito la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina in un post sulla propria pagina Facebook il 18 aprile: “Come docente conosco bene il peso specifico che questa prova ha nella vita dei nostri ragazzi. Mi sono battuta fin dall’inizio dell’emergenza per salvaguardare gli Esami. L’Italia infatti è tra i Paesi, in Europa, che hanno deciso di mantenerli e di non annullarli. Anche per questo, come ho già detto ieri, auspico davvero che ci sia la possibilità, come anche tanti ragazzi ci stanno chiedendo, di svolgere almeno l’orale in presenza. Ovviamente nelle giuste condizioni di sicurezza per la salute di tutti“.

ICOTEA_19_dentro articolo

Esame di Stato: due scenari

Ricordiamo che, al momento, gli scenari per l’Esame di Stato 2020 sono due.

Quest’anno, infatti, tutti avranno la possibilità di sostenere le prove, tenuto conto del periodo dell’emergenza, ma i crediti di accesso relativi alla classe V e il voto finale saranno comunque basati sull’impegno di tutto l’anno.

Il decreto legge scuola indica, poi, una doppia possibilità.

Se i ragazzi potranno rientrare a scuola entro il 18 maggio, ci sarà un esame con commissione interna. La prima prova, Italiano, sarà preparata dal Ministero.

La seconda, quella diversa per ciascun indirizzo, sarà predisposta dalle commissioni. Poi ci sarà l’orale.

Se non si rientra a scuola entro il 18 maggio, è previsto il solo colloquio orale.

Resta ferma la necessità di raggiungere almeno il punteggio di 60/100 per ottenere il diploma.

 

LEGGI IL TESTO DELL’ORDINANZA SUGLI ESAMI DI STATO (CLICCA QUI)

Preparazione concorso ordinario inglese