Home Attualità Maturità 2022, quali tracce? L’ipotesi sul trentennale delle stragi di Capaci e...

Maturità 2022, quali tracce? L’ipotesi sul trentennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio

CONDIVIDI

Quali tracce per la maturità 2022? Secondo un sondaggio di Skuola.net il 23% degli studenti punta sul trentennale delle stragi di mafia del ’92, in cui persero la vita i magistrati antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino; un episodio più vicino al nostro tempo ma che non può non rientrare negli avvenimenti storici che hanno segnato l’Italia.

Un tema che abbiamo affrontato anche nella diretta di Tecnica della Scuola dedicata agli studenti, insieme ai magistrati Gian Carlo Caselli Gherardo Colombo e al giornalista Salvatore Cusimano che negli anni delle stragi ha seguito il maxi processo.

Icotea

Quali vittime nei due attentati? Il giudice Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio 1992 insieme alla moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrata, e agli agenti di scorta Vito SchifaniRocco Dicillo e Antonio Montanaro; il giudice Paolo Borsellino è morto il 19 luglio 1992 insieme ai cinque agenti della scorta Agostino CatalanoEmanuela LoiVincenzo Li MutiWalter Eddie Cosina e Claudio Traina.

L’Ordinanza del secondo ciclo

Maturità 2022

Tipologie di prova

Gli studenti dovranno redigere un elaborato con differenti tipologie testuali, tra le seguenti:

A) Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano. Saranno fornite 2 tracce.
B) Analisi e produzione di un testo argomentativo. Saranno fornite 3 tracce.
C) Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. Saranno fornite 2 tracce.

Le 7 tracce

Le tracce sono elaborate nel rispetto del quadro di riferimento allegato al d.m. 21 novembre 2019, 1095.

Tipologia A: Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano, compreso nel periodo che va dall’Unità d’Italia ad oggi. Saranno fornite 2 tracce che possano coprire due ambiti cronologici o due generi o forme testuali.

Nell’analisi di un testo letterario, quali competenze deve mostrare di possedere il candidato? Sono in primo piano la comprensione degli snodi testuali e dei significati e la capacità di interpretare e far “parlare il testo” oltre il suo significato letterale; il testo andrà messo in relazione con l’esperienza formativa e personale dello studente e collocato in un orizzonte storico e culturale più ampio; nell’analisi e nel commento si dovrà utilizzare un lessico puntuale ed efficace, che vada oltre quello abitualmente adoperato in un discorso orale.

Tipologia B: Analisi e produzione di un testo argomentativo. La traccia proporrà un singolo testo compiuto o un estratto sufficientemente rappresentativo ricavato da una trattazione più ampia, chiedendone in primo luogo un’interpretazione/comprensione sia di singoli passaggi sia dell’insieme. La prima parte sarà seguita da un commento, nel quale lo studente esporrà le sue riflessioni intorno alla (o alle) tesi di fondo avanzate nel testo d’appoggio, anche sulla base delle conoscenze acquisite nel suo specifico percorso di studio.

Per la tipologia B, lo studente in primo luogo deve mostrare le capacità: di
comprensione del testo dato; di riconoscimento degli snodi argomentativi presenti; di individuazione della tesi sostenuta e degli argomenti a favore o contrari; di riconoscimento della struttura del testo. 

Tipologia C: Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. La traccia proporrà problematiche vicine all’orizzonte esperienziale delle studentesse e degli studenti e potrà essere accompagnata da un breve testo di appoggio che fornisca ulteriori spunti di riflessione. Si potrà richiedere al candidato di inserire un titolo coerente allo svolgimento e di organizzare il commento attraverso una scansione interna, con paragrafi muniti di un titolo.

Nello sviluppo di un elaborato di tipologia C, lo studente deve essere in grado di affrontare con sicurezza un tema dato, di svilupparlo gradualmente mettendo in campo conoscenze acquisite nel corso di studi seguito o giudizi e idee personali. Allo studente si chiede di organizzare le proprie conoscenze e di esporle con proprietà e chiarezza.

Nuclei tematici

  • ambito artistico
  • ambito letterari
  • ambito storico
  • ambito filosofico
  • ambito scientifico
  • ambito tecnologico
  • ambito economico
  • ambito sociale