Home I lettori ci scrivono Ministro Poletti, il mese di vacanza è solo uno!

Ministro Poletti, il mese di vacanza è solo uno!

CONDIVIDI
  • Credion

Gentile ministro Poletti,

Le scrivo per farle una dovuta precisazione. Lei asserisce che le vacanze scolastiche, estive, sono di tre mesi. Mi auguro chi sia “un lapsus” perché evidentemente è stato erroneamente informato o forse non ricorda che nemmeno al tempo che i suoi figli andavano a scuola le vacanze erano di tre mesi.

Icotea

Le ricordo che gli insegnanti tutti prendiamo servizio il 1° settembre (collegio, assegnazione alunni alle classi, ecc.) e le attività didattiche (lezioni con gli alunni) iniziano tra il 12 ed il 20 dello stesso mese. Le attività didattiche poi, nella scuola dell’infanzia, terminano il 30 giugno.

Nella scuola primaria (elementare) terminano a metà giugno e i docenti sono in servizio (per programmazione, corsi vari, ecc) fino al giorno 30.

Nelle scuole medie e superiori si svolgono anche gli esami, i corsi di recupero e pertanto spesso le attività vengono concluse a metà luglio.

Inoltre, sempre nelle scuole superiori, il 20 di agosto ci sono i corsi di recupero per quei ragazzi che devono fare la verifica dei “debiti formativi” (i così detti rimandati).

Il mese di vacanza è uno anche perché nell’altro siamo comunque a disposizione! Ora mi chiedo e le chiedo: ma è questa la priorità o è preferibile pensare alla sicurezza degli edifici scolastici; al personale ausiliario (bidelli) mancante; ai fondi che non arrivano più e, genitori ed insegnanti siamo costretti ad acquistare il materiale didattico e di pulizia; a risolvere la infausta odissea di ‪#‎Quota96scuola, Esodati, Pensioni minime, Gioventù che è senza lavoro e sta invecchiando?

Rifletta signor Ministro; stiamo affondando!