Home Generale Miur, Aci e Indire insieme per l’Educazione stradale

Miur, Aci e Indire insieme per l’Educazione stradale

CONDIVIDI

Miur, Aci e Indire hanno organizzato a Roma una giornata-evento sulla sicurezza stradale dedicata ai giovani, una “full immersion” per aumentare nei guidatori di domani la consapevolezza nell’uso dei veicoli anche attraverso un maggior rispetto di sé e degli altri, stimolando senso di responsabilità, percezione dei rischi e necessità di prevenzione.

Gabriele Toccafondi

Alla giornata di formazione è intervenuto pure Gabriele Toccafondi, Sottosegretario all’istruzione.

Icotea

Il problema della sicurezza stradale è una questione antica e di cui la scuola si è da anni preso carico, anche se come riferiscono le agenzie, tra il 2014 e il 2016, nella sola Provincia di Roma, a causa di incidenti stradali si sono registrati 2981 feriti e 23 decessi di ragazzi tra i 14 e i 18 anni.

Nello stesso triennio, i dati relativi ai bambini di età compresa tra 1 e 11 anni, indicano oltre 1800 feriti e 8 morti sulle strade.

L’iniziativa

L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito del progetto #iopartecipo portato avanti dalla Direzione Generale per lo Studente del Miur, per favorire l’inclusione e la formazione dei giovani.

Il Sottosegretario Toccafondi ha ricordato che: “L’Educazione alla Sicurezza Stradale è prima di tutto un’operazione culturale, ed in quanto tale richiede competenze specifiche. Creare e coltivare sinergie virtuose tra mondo scolastico e operatori del settore è stato il nostro impegno in questi anni. Giornate come queste, che vedono collaborare Miur, Aci, e Indire, sono un’ulteriore dimostrazione di come è importante attuare un gioco di squadra su temi importanti come l’Educazione alla Sicurezza Stradale”.