Home Archivio storico 1998-2013 Ordinamento Miur firma fusione tra Scienze umane e la Superiore di Pisa

Miur firma fusione tra Scienze umane e la Superiore di Pisa

CONDIVIDI
  • Credion

“Si tratta del primo progetto di fusione che concretizza la previsione introdotta dalla legge 240 del 2010. La fusione rappresenta un importante rafforzamento delle attività universitarie: la Normale, assorbendo le attività del SUM, per la prima volta attiva corsi di dottorato fuori Pisa in collaborazione con altre prestigiose università italiane e straniere. L’esperienza SUM viene quindi valorizzata ed estesa confluendo in una istituzione solida e prestigiosa.
 Ciò consente importati sinergie sul piano della docenza e anche delle infrastrutture. L’innesto delle Scienze umane e sociali SUM nella Normale consente nuove prospettive di collaborazione scientifica e dottorati innovativi in collaborazione con la Classe di Scienze della Normale, arricchendo il profilo interdisciplinare. La nuova Normale, arricchita dai docenti Sum, dai suoi dottorati e dai suoi accordi con altri atenei, rafforza il suo ruolo di leadership internazionale come sede di alta specializzazione”.
“La fusione di oggi – ha dichiarato il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo – è un primo esempio virtuoso di ottimizzazione del sistema universitario italiano, per renderlo più competitivo nel settore della formazione e della ricerca a livello internazionale. Un esempio che mi auguro possa essere replicato, in forma di fusione o di federazione forte, anche tra altre realtà universitarie”.