Home Personale Mobilità Ata 2021, come si calcola il punteggio?

Mobilità Ata 2021, come si calcola il punteggio?

CONDIVIDI

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato le ordinanze sulla mobilità 2021 del personale docente e non docente. Il termine iniziale per la presentazione delle domande di mobilità per il personale ATA è fissato al 29 marzo 2021 e il termine ultimo è fissato al 15 aprile 2021. Quanto alle successive operazioni, il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili è il 21 maggio 2021 e la pubblicazione dei movimenti è fissata all’11 giugno 2021.

Come si calcola il punteggio del personale Ata? Lo spiega in modo sintetico la GUIDA del Ministero dell’Istruzione in riferimento alla mobilità del personale Ata, che chiarisce: se nell’istanza sono state inserite tutte le informazioni obbligatorie, si può procedere con il salvataggio della domanda. A seguire, una volta salvata la domanda, è possibile selezionare il pulsante Calcolo Punteggio per verificare il punteggio con il quale
l’aspirante parteciperà alle operazioni di mobilità.

Icotea

Calcolo del punteggio

In primo luogo fanno punteggio l’anzianità di servizio e i titoli generali;

in seconda battuta il punteggio risente del numero di figli di età inferiore ai 6 anni e del numero di figli di età compresa fra 6 e 18 anni;

inoltre punteggio aggiuntivo per il Comune di ricongiungimento spetta al candidato che avesse espresso nell’apposita sezione, tra le esigenze di famiglia, quella di ricongiungimento con un familiare (coniuge, figli, genitori); e ancora punteggio aggiuntivo spetta al candidato che avesse espresso nell’apposita sezione, tra le esigenze di famiglia, quella di svolgere la prestazione presso il Comune di assistenza dei figli.

Come presentare domanda?

Gli aspiranti devono compilare e inviare la domanda utilizzando le funzioni a disposizione sul sito del Ministero dell’Istruzione, nella sezione Istanze OnLine.
Si può accedere a Istanze OnLine utilizzando le credenziali dell’area riservata del Portale ministeriale oppure una identità digitale SPID. In entrambi i casi occorre essere abilitati al servizio Istanze OnLine.

Nel video: come richiedere lo SPID

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

Le guide del MI

Le ordinanze

Riportiamo di seguito i testi delle due ordinanze ministeriali: