Home Sicurezza ed edilizia scolastica Modelli di organizzazione e gestione sulla sicurezza delle scuole

Modelli di organizzazione e gestione sulla sicurezza delle scuole

CONDIVIDI
  • Credion

Per la precisione il modello UNI INAIL 2001 è un documento di indirizzo alla progettazione, implementazione e attuazione di sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro, rivolto soprattutto alle PMI che caratterizzano il sistema produttivo italiano, mentre OHSAS 18001:2007 ( l’acronimo OHSAS sta per Occupational Health and Safety Assessment Series ) identifica uno standard internazionale per un sistema di gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori. La norma OHSAS 18001:1999 è stata emanata dal BSI nel 1999, rivista nel 2007 e nel 2012, così da poter disporre di uno standard per il quale potesse essere rilasciata una certificazione di conformità. La certificazione OHSAS attesta l’applicazione volontaria, all’interno di un’organizzazione, di un sistema che permette di garantire un adeguato controllo riguardo alla Sicurezza e la Salute dei Lavoratori, oltre al rispetto delle norme cogenti. Attivare un sistema di gestione della sicurezza nella scuola vuol dire presidiare almeno alcuni capitoli, cioè definire procedure precise per garantire condizioni di sicurezza. A tal proposito per un Dirigente scolastico è necessario incentrare l’attenzione sui seguenti argomenti:

  1. la tenuta e l’aggiornamento della documentazione attinente la sicurezza,

  2. i rapporti tra i soggetti della prevenzione (RLS, RSPP, medico competente, addetti a mansioni speciali)

  3. i comportamenti e le procedure in caso di infortunio,

  4. la manutenzione della scuola, degli impianti macchine,

  5. la gestione dei dispositivi di protezione individuale,

  6. gli appalti, la gestione delle lavoratrice madri ( la corretta attivazione delle eventuali misure di tutela in caso di gravidanza)

  7. la gestione della riunione periodica.