Home I lettori ci scrivono Nasce il Comitato Nazionale Insegnanti iscritti in GaE

Nasce il Comitato Nazionale Insegnanti iscritti in GaE

CONDIVIDI

Che gli insegnanti rimasti nelle GAE siano  poco amati da questo governo non è una “leggenda metropolitana”.  Il gruppo è “nato” pochi giorni fa e nel giro di pochissimi giorni ha raggiunto quasi 300 iscritti. Si segnalano adesioni anche dall’intero territorio nazionale.

L’idea della pagina Facebook appartiene a un gruppo di docenti in GAE che con  l’obiettivo di garantire i diritti dei docenti delle graduatorie, proporre azioni legali e di sensibilizzazione per garantire la stabilizzazione dei 45.000 docenti rimasti in GAE.

Icotea

L’idea di un Comitato non è una novità. Alcuni docenti se ne erano occupati tempo fa. Si era anche redatta una bozza di costituzione che, però, è rimasta lettera morta. Adesso si vuole tornare alla carica grazie anche all’appoggio del fondatore del gruppo più seguito su Facebook, ovvero “Professione Insegnante” che si è detto “favorevole” alla costituzione di un Comitato permanente.

La voce, grazie a Facebook, è diventata un urlo. “Più siamo e meglio è”, dicono gli ideatori del gruppo. Sono in cantiere alcune iniziative. Si parla di un corteo per sostenere l’iniziativa del Comitato, di un ricorso al TAR del Lazio e tante altre iniziative positive e attive. Intanto si “lavora” in rete. Chi vuole aderire al Comitato deve solo andare su Facebook e digitare “Comitato Nazionale Insegnanti iscritti in GAE”. E’ un gruppo chiuso e tutti i docenti in GAE possono aderire. A una condizione: “Niente insulti e niente provocazioni”. Solo idee costruttive per sostenere il docenti nelle graduatorie permanenti.