Home Archivio storico 1998-2013 Estero Nella Striscia di Gaza si torna alle classi separate maschi-femmine

Nella Striscia di Gaza si torna alle classi separate maschi-femmine

CONDIVIDI
  • Credion
Spariscono le scuole miste nella Striscia di Gaza. Dal 2 aprile è, infatti, entrata in vigore oggi la legge approvata lo scorso 10 febbraio dal Consiglio legislativo del movimento islamista Hamas, che governa il territorio.
La novità che separerà maschi e femmine nell’ambiente scolastico è contenuta nell’articolo 46 della nuova legge, la quale “proibisce la mescolanza degli studenti dei due sessi dall’età di nove anni, e opera per ‘femminilizzare’ le scuole per ragazze“.
La nuova legge sull’istruzione proibisce anche “di ricevere regali o aiuti volti alla normalizzazione delle relazioni con l’occupazione sionista (israeliana, ndr)“.
Il governo di Hamas non è nuovo a queste norme di stampo conservatore: negli ultimi tempi ha infatti già imposto una serie di regolamentazioni di questa portata, come l’obbligo per le scolare adolescenti di indossare sempre le vesti lunghe e il velo.