Home Alunni Nelle scuole arriva la “doggy bag” per portare a casa gli avanzi

Nelle scuole arriva la “doggy bag” per portare a casa gli avanzi

CONDIVIDI

Protocollo tra il Comune di Ravenna, Camst e associazione San Rocco per garantire il riutilizzo delle eccedenze alimentari nelle mense scolastiche.

Così come riporta il Corriere di Romagna, l’intesa, già operativa, coprirà l’intero anno scolastico e sarà tacitamente rinnovabile fino al 2025, anno di scadenza del contratto di appalto del Comune con la Camst e riguarderà quattro scuole coinvolte: Ricci-Muratori, Randi, Camerani e Polo Lama sud.

Icotea

Doggy bag

Da lunedì tutti i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado, che usufruiscono del servizio di ristorazione scolastica, riceveranno una borsina, facilmente chiudibile in modo da poter essere infilata nello zaino, in cui gli alunni potranno inserire e portare a casa quanto non consumato durante il pranzo. Saranno 8.000 le bag distribuite.

I prodotti non consumati, come, ad esempio, pane, frutta e alimenti confezionati – dovranno essere assolutamente integri, privi di qualsiasi alterazione visiva ed olfattiva quindi senza segni di apertura, rottura o foratura.