Home I lettori ci scrivono No agli attacchi dei precari storici nei confronti dei diplomati magistrali

No agli attacchi dei precari storici nei confronti dei diplomati magistrali

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Scrivo poche righe per rispondere ai precari storici che continuano ad attaccare noi diplomati magistrali, ritengo che sia arrivato il momento di smettere di diffamare la nostra categoria ogni giorno comunicando In maniera poco onesta  il loro dissenso al nostro inserimento in Gae che da anni è una realtà. Ribadisco ciò che è stato detto dalle associazioni dai sindacati e da altri colleghi, se nella Gae siamo passati avanti ad alcuni docenti é solo per il semplice fatto che abbiamo un punteggio superiore dovuto a tanti anni di servizio e alla valutazione di titoli e questo è un fattore che non può essere sindacato, pregherei pertanto tali colleghi di fermarsi  nel fare affermazioni poco ragionevoli e per nulla veritiere noi colleghi DM abbiamo combattuto per anni la nostra battaglia per la stabilizzazione e combatteremo  fino alla fine per ottenere un nostro diritto, lo facciamo con dignità senza denigrare altre categorie di docenti.

Per questo chiedo ai colleghi che inviano lettere alle redazioni di fare attenzione e di misurare le parole perché tale atteggiamento non è più tollerabile da parte di noi DM, non si può denigrare un’intera categoria di docenti per il semplice timore di essere preceduti da colleghi che hanno lo stesso diritto ad una stabilizzazione,  è un comportamento estremamente scorretto e non degno di chi vuole essere chiamato insegnante.
di Eleonora Santini 
Preparazione concorso ordinario inglese