Home Estero “No ai bagni transgender a scuola”

“No ai bagni transgender a scuola”

CONDIVIDI

Il South Dakota, negli Usa, potrà diventare il primo Stato americano a vietare per legge che nelle scuole studenti che si identificano come ‘transgender’ usino bagni, docce e spogliatoi che non corrispondono al loro sesso biologico. Il Senato dello stato ha infatti approvato, con 20 voti favorevoli e 15 contrari la misura che ora dovrà essere firmata dal governatore Dennis Daugaard. Una discriminazione inaudita per uno stato americano laico e di cultura progressista.

Il repubblicano ha detto che considera la legge una buona idea, ma comunque farà delle ricerche prima di decidere se firmarla. Contro la misura sono schierati i democratici e gli attivisti dei gruppi Lgbt che la considerano discriminatoria e prevaricatrice dei diritti delle minoranze, mentre i repubblicani affermano che l’obiettivo è quello di proteggere la privacy degli studenti.

Icotea

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

Anche in Virginia è stata approvata una misura che vieta al governo – guidato da un governatore democratico – di punire individui e società che discriminano coppie omosessuali e transgender.

I sostenitori dicono che il disegno di legge ha lo scopo di proteggere la privacy degli studenti, ma gli avversari del disegno di legge dicono che è discriminatorio.