Home I lettori ci scrivono No al boicottaggio del concorso riservato per docenti di religione

No al boicottaggio del concorso riservato per docenti di religione

CONDIVIDI

L’iniziativa del Senatore Pittoni che prevede, come ha sempre richiesto l’ANAPS, un concorso riservato per gli IDR in servizio, viene incontro alle aspettative di tutti quei colleghi che aspettano da quattordici anni una sanatoria che permetta loro una immissione in ruolo senza eccessivi rischi e formalità.

Le ulteriori richieste fatte da altri sindacati, con un comunicato, tra l’altro non firmato, ci lasciano perplessi e preoccupati perché a nostro parere, vanno a toccare inutilmente e pericolosamente il 30% di competenza delle curie, aprendo un possibile contenzioso con una conseguente trattativa tra CEI e MIUR che potrebbe solo complicare e ritardare il corso dell’iniziativa del Senatore Pittoni.

Ribadiamo il nostro sostegno all’iniziativa del Senatore Pittoni, perché siamo convinti che un concorso riservato sia l’unico che attualmente salvaguardi gli Idr in servizio senza aprire ulteriori fronti di complicazioni e discussioni che, ancora una, volta potrebbe ritardare o, addirittura vanificare il risultato di questa iniziativa.

ICOTEA_19_dentro articolo

A questo proposito non vorremmo che chi, fino a ieri, ha continuato a richiedere come unica soluzione percorribile un concorso ordinario non cerchi, con inutili richieste e conseguenti complicazioni, boicottare il riservato e tornare ad un lucroso concorso ordinario.

Francesco Sansone