Nuovo concorso scuola: ecco come sarà con la riforma del reclutamento

CONDIVIDI

Il decreto-legge n. 36 del 30 aprile 2022 all’art. 46 prevede alcune misure di perfezionamento della semplificazione della procedura di reclutamento degli insegnanti, apportando modifiche al decreto Sostegni bis in materia di concorsi per il personale docente per l’accesso al ruolo, che saranno banditi con cadenza annuale su base regionale.

La prova scritta

Per i concorsi banditi prima del 1° maggio 2022, resta in vigore l’attuale procedura. Per i concorsi futuri è prevista un’unica prova scritta a quiz oppure una prova “strutturata” fino al 31 dicembre 2024. Dal 1° gennaio 2025 consisterà anche in quesiti a risposta aperta.

Icotea

Su cosa verterà lo scritto

La prova scritta, oltre che sui contenuti della classe di concorso o tipologia di posto, accerta le competenze sulle metodologie e le tecniche della didattica generale e disciplinare, sull’informatica e sulla lingua inglese.

La prova orale

Oltre alle competenze disciplinari, accerta le competenze didattiche e le capacità e l’attitudine all’insegnamento, anche attraverso un test specifico.

Requisiti per partecipare al concorso

Per i docenti su posto comune è necessario possedere la laurea magistrale oppure diploma di II livello AFAM e l’abilitazione all’insegnamento specifica per la classe di concorso. Per i docenti su posto di sostegno è necessaria la specializzazione nel sostegno didattico.

Docenti con 3 anni di servizio

Non serve l’abilitazione per l’accesso al concorso per i docenti che hanno un servizio presso le istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni, nei cinque anni precedenti.

Periodo transitorio

Fino al 31 dicembre 2024, possono partecipare al concorso per i posti comuni coloro che abbiano conseguito almeno 30 CFU/CFA del percorso di formazione iniziale, a condizione che parte dei crediti siano di tirocinio diretto


L’ebook di preparazione sulla legislazione scolastica

Corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, anche il corso Costruire una lezione efficacea cura di Giovanni Morello, in programma dal 20 maggio.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25.