Obbligo vaccinale al via, tra difficoltà e contraddizioni

CONDIVIDI
  • Credion

Da qualche giorno sono entrate in vigore le nuove regole in materia di obbligo vaccinale per il personale scolastico.
Il Ministero ha fornito indicazioni alle scuole con due diverse note: una del 7 e una del 14 dicembre.
Con questa seconda nota viene chiarito che ormai, essendo stato stabilito l’obbligo, diventa assolutamente indispensabile per le scuole conoscere lo stato vaccinale di ciascun dipendente.
Ovviamente le scuole dovranno trattare questi dati in modo appropriato e la nota ministeriale del 14 dicembre ne chiarisce le modalità.
Ma c’è dire che non tutte le indicazioni del Ministero sono chiare.
Per esempio si dice che il personale esentato dall’obbligo vaccinale dovrà essere impiegato in altri compiti senza dire nulla di più, ma a tutt’oggi, nonostante le ripetute richieste sindacali, il Ministero non ha ancora fornito i chiarimenti necessari.
Ma il problema più complesso riguarda la presenza nelle scuole di 7 milioni di alunni con più di 5 anni che sono vaccinati solo in parte pur potendo essere veicoli di contagio.
E su questo le polemiche si sprecano.
Di tutto questo e altro si parla nel nostro VIDEO odierno.