Home Archivio storico 1998-2013 Generico Ogni giorno, nel mondo, 2.500 giovani vengono contagiati dall’Hiv

Ogni giorno, nel mondo, 2.500 giovani vengono contagiati dall’Hiv

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Secondo un rapporto globale sulla prevenzione dell’Hiv lanciato il 1° giugno 2011, si stima che ogni giorno 2500 giovani vengano contagiati dal virus Hiv.

 
Per la prima volta, Opportunità nella crisi: Prevenire l’Hiv dalla prima adolescenza alla giovane età adulta presenta dei dati sui contagi tra i giovani ed evidenzia i rischi che gli adolescenti affrontano nel passaggio all’età adulta.
“Per molti giovani, il contagio da Hiv è conseguenza di negligenze, esclusioni e violazioni che non si verificano all’insaputa di famiglie, comunità e leader politici e sociali. Questo rapporto esorta i leader a tutti i livelli a costruire una catena di prevenzione per mantenere informati, protetti e sani gli adolescenti e i giovani”, ha dichiarato il Direttore generale dell’Unicef Anthony Lake.
“L’Unicef si è impegnato in questa causa. Dobbiamo proteggere il secondo decennio di vita, affinché il viaggio dall’infanzia all’età adulta non venga deviato dall’Hiv; un viaggio, tra l’altro, particolarmente carico di difficoltà per le bambine e le giovani donne”.
Secondo il rapporto, nel 2009 i giovani dai 15 ai 24 anni incidevano per il 41% dei nuovi contagi tra gli adulti sopra i 15 anni. Si stima che, in tutto il mondo, 5 milioni (da 4,3 milioni a 5,9 milioni) di giovani in quel gruppo di età fossero sieropositivi nel 2009. Nel gruppo di età compresa tra i 10 e i 19 anni, nuove stime parlano di 2 milioni (da 1,8 milioni a 2,4 milioni) di adolescenti sieropositivi. Questi adolescenti vivono per la maggior parte nell’Africa sub-sahariana e sono perlopiù di sesso femminile e inconsapevoli della loro condizione di sieropositività.
A livello globale, le giovani donne costituiscono più del 60% di tutti i giovani che convivono con l’Hiv. Nell’Africa sub-sahariana, questa percentuale sale addirittura al 72%.
 
Dal box “Approfondimenti” di questa pagina è possibile visionare i fati del Rapporto nei dettagli.
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese