Home I lettori ci scrivono Perchè non snellire i concorsi con test più veloci ed economici?

Perchè non snellire i concorsi con test più veloci ed economici?

CONDIVIDI

I problemi del reclutamento del personale rimangono sempre gli stessi. Va bene chiunque a supplire posti vacanti ma per entrare i ruolo una trafila infinita. Perchè non si fa una sanatoria per tutti quei docenti e non docenti che hanno prestato servizio?
Le graduatorie che eventualmente risultassero perchè non rispettarle? Perchè non snellire i concorsi con una prova a forma di test, veloci e più economici?

Da un concorso escono bravi studenti ma i bravi lavoratori si fanno sul posto. Perchè ogni volta che ci sono i rinnovi delle graduatorie c’è l’inserimento a pettine e non per anno di emanazione?

Icotea

Una volta sistemato il personale precario si può bandire periodicamente i vari concorsi ma sotto forma di test: sono più veloci e meno costosi. Se poi si cambierà il sistema delle graduatorie i lavoratori precari saranno più sicuri.

A metà anni 80 quando le graduatorie dei docenti di scuola elementare vennero estese a tutta Italia, come la legge 107/15, dei ragazzi mi dissero di cancellarli dalle graduatorie perchè dal momento che il governo non dava garanzia avrebbero intrapresero altri lavori.

Per il congresso sulla famiglia fa bene a partecipare per ascoltare, questo non vuol dire approvare ma conoscere.

Marilena Dalla Pria