Piano estate al via, con progetti per recuperare apprendimenti e socialità

CONDIVIDI
  • Credion

Prendono avvio in questi giorni le attività del Piano estate promosso dal Ministero dell’Istruzione, con un stanziamento di più di mezzo miliardo di euro.
Ma come saranno spesi questi soldi e per quali tipologie di attività?
E’ il primo quesito al quale rispondiamo in questo video.

Come si sa una parte del finanziamento (più di mezzo miliardo di euro) servirà per attivare percorsi estivi per il recupero della socialità.
Su questo però ci sono dubbi, perché molti pensano che non sia questa la finalità del sistema scolastico.
Come stanno le cose?
Uno sguardo alla pedagogia del ‘900 e alle migliori pratiche didattiche di casa nostra (Bruno Ciari, Mario Lodi, Don Milani e altri ancora) può servire per capire meglio la questione.

Icotea

Alle proteste di chi sottolinea che durante l’estate saranno di fatto soggetti esterni ad occuparsi della organizzazione delle attività, risponde Mario Nutini, consulente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Ma, nel concreto, cosa accade in molte scuole italiane soprattutto in quelle del primo ciclo?
Ci sono certamente esempi interessanti e significativi.

Di tutto questo parliamo nel nostro video.