Home Attualità In Piemonte il ‘sistema duale’ va bene

In Piemonte il ‘sistema duale’ va bene

CONDIVIDI

Nel corso dell’incontro organizzato da Forma Piemonte – Associazione nazionale Enti di formazione professionale – a Vercelli, nel centro di formazione professionale Sacro Cuore, e al quale ha preso parte anche il sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, e stato sottolineato che con la definizione di un ‘sistema duale’ anche in Italia il processo si sta definendo e consentirà di avviare molti più giovani verso un lavoro.

La notizia è riportata da Adnkronos che, spiegando i gli interventi dei relatori, aggiunge che emerge una propensione e attenzione nuova in cui il professionista, l’artigiano o l’imprenditore virtuoso si assume un ruolo di maggiore responsabilità evidenziando una sensibilità sociale. Ma non solo, si avverte che il ‘sistema duale’, la formazione, l’alternanza scuola-lavoro sono un potente strumento di coesione sociale e di scambio intergenerazionale.

Icotea

Imprenditori di se stessi

Si parla di ‘imprese madrine’ che sviluppano progetti, aiutano i ragazzi a culminare il periodo di alternanza scuola-lavoro, ad esempio, diventando imprenditori di se stessi; intervengono nei centri di formazione non solo come docenti della pratica, ma aprendo con le loro capacità manageriali nuovi scenari. Un esempio vercellese è la creazione nell’Istituto Sacro Cuore, di un laboratorio di analisi sensoriale legato al prodotto riso.

Un luogo che va oltre all’azienda simulata e ha macchine all’avanguardia che permettono di dare un servizio qualitativamente alto anche alla filiera produttiva.