Home Politica scolastica Piero Pelù: “No al concorso truffa”

Piero Pelù: “No al concorso truffa”

CONDIVIDI

Il famosissimo cantautore fiorentino si scaglia contro il concorso docenti in favore dei tanti insegnanti che definiscono questo concorso una farsa e si sono rivolti anche al cantante per chiedere un aiuto nel dare la massima visibilità alla loro protesta mediatica.
Ecco le parole di protesta che il cantante affida alla sua pagina facebook con tanto di selfie: CENTINAIA DI INSEGNATI mi scrivono disperati per informare che lo Stato sta per licenziare con un CONCORSO TRABOCCHETTO migliaia di professori che il loro ruolo se lo sono guadagnato con anni di sacrifici onesti. Lo Stato fa e disfa fregandosene della Costituzione. TELEBALILLA NON INFORMA i cittadini delle scorrettezze in atto nella scuola, tace sul REFERENDUM SCOMODO del 17 Aprile, insabbia gli scandali delle banche di area renziana.Troppi colleghi miei se ne fottono per interesse. TELEBALILLA invita il figlio del MAFIOSO RIINA a parlare del suo amoroso padre mentre migliaia di INSEGNANTI stanno per perdere il lavoro raggirati da questo Governo. Ma tranquilli la ripresa c’è: ripresa di dittatura.

{loadposition facebook}

Icotea