Home Precari Precari, nella scuola sono il triplo. Pittoni: non li abbandoniamo

Precari, nella scuola sono il triplo. Pittoni: non li abbandoniamo [VIDEO-INTERVISTA]

CONDIVIDI

“Una battaglia fondamentale, in questa legislatura, sarà proprio quella contro il precariato scolastico. Perché mentre nella Pubblica amministrazione, la percentuale di precari è del 5%, nella scuola è del 15%, tre volte tanto. Per cui, sarà un impegno assoluto di questa amministrazione” ridurre la percentuale nel settore composto da docenti e Ata. A dirlo alla Tecnica della Scuola, nel corso di una video-intervista, è il senatore Mario Pittoni (Lega), presidente della VII Commissione a Palazzo Madama.

“Quello del CdM è solo il primo provvedimento”

Sulla vicenda dei diplomati magistrale, per i quali il Governo ha dato mandato al Parlamento di legiferare una norma che ottemperando alle indicazioni del Consiglio di Stato, congelate per 120 giorni, permettendo anche di prevederne l’assorbimento nei ruoli, il senatore Pittoni sembra avere le idee chiare: “quello emesso dal Consiglio dei ministri alcuni giorni fa è solo il primo atto per consentire una partenza regolare del prossimo anno scolastico”.

In mezzo alla notizia

“Poi – prosegue il responsabile dll’Istruzione del Carroccio -, seguiranno altri provvedimenti. Perché, lo ripeto, il nostro impegno è tendere la mano a chi insegna da 10-15 anni e ancora non ha raggiunto una stabilità”.

L’impegno: il Governo M5S-Lega in soccorso di tutti i precari

Possiamo dire, quindi che non verranno abbandonati i 50mila maestri con diploma magistrale? “Sì – replica il senatore – ma vale per i diplomati magistrale, come vale per tutti i precari della scuola”.