Home Archivio storico 1998-2013 Generico Presidi, per le supplenze si rispetta l’ordine di graduatoria

Presidi, per le supplenze si rispetta l’ordine di graduatoria

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I dirigenti scolastici che, dopo il 5 settembre, saranno chiamati a conferire le supplenze annuali e fino al termine delle lezioni,  dovranno attenersi rigidamente all’ordine di graduatoria. E’ quanto si evince dalla lettura dell’ultima nota tecnica emanata dal dicastero di viale Trastevere il 28 agosto scorso.
Il dispositivo interviene a fare chiarezza sulla materia, dopo che alcune organizzazioni sindacali avevano fatto rilevare le interpretazioni fantasiose avanzate da autorevoli organismi rappresentativi dei dirigenti scolastici.

Dunque, nessuna lesione arbitraria dei diritti acquisiti dai docenti precari e assunzioni a tempo di record, già a partire dai primi giorni dell’anno scolastico.

Ecco il passo più significativo della nota ministeriale del 28 agosto: "Il sistema informativo realizza e mette a disposizione di ciascun’istituzione scolastica una funzione a supporto delle fasi operative di nomina demandate ai dirigenti scolastici. La funzione utilizza una base informativa costituita a partire dalle graduatorie provinciali permanenti e contenente, per ciascun aspirante ivi presente,  le seguenti informazioni: l’ordine di graduatoria, l’eventuale titolo di riserva,  i dati  anagrafici, l’indirizzo di recapito  ed il numero telefonico.  Gli aspiranti  che rientrano in questa base informativa sono selezionati dalle graduatorie permanenti, a partire dalla posizione in graduatoria successiva a quella comunicata dall’ufficio provinciale quale ultima trattata nelle operazioni di nomina effettuate dallo stesso ufficio…".

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese