Home Alunni Rapporto AlmaDiploma: uno studente su dieci si dice “disorientato”

Rapporto AlmaDiploma: uno studente su dieci si dice “disorientato”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

E’ stata presentata oggi durante il convegno “Orientamento e dis-orientamento. Gli strumenti e le azioni per le scelte degli studenti della scuola secondaria di I e II grado” l’Indagine sul Profilo dei Diplomati 2016 di AlmaDiploma e AlmaLaurea.

Il Rapporto, che indaga le caratteristiche di studio, i giudizi sul proprio percorso scolastico e le prospettive di oltre 40mila diplomatia luglio 2016 di 261 Istituti scolastici aderenti ad AlmaDiploma, in particolare di Lazio, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Puglia e Toscana, approfondisce il tema dell’orientamento degli studenti della scuola secondaria di II grado, le loro scelte su università e mondo del lavoro e gli strumenti a disposizione degli Istituti per guidarli.

Oltre la metà dei diplomati indagati (56%) è soddisfatto delle attività di orientamento realizzate all’interno dei percorsi scolastici. Soddisfazione che varia a seconda dei percorsi scolastici intrapresi: in particolare, il gradimento cresce tra i diplomati degli Istituti tecnici (62%) e scende tra quelli professionali (54%) e liceali (53%). Il Rapporto mostra inoltre come, indipendentemente dal titolo di diploma conseguito, la soddisfazione espressa dagli studenti sui servizi di orientamento sia più elevata tra quanti scelgono di indirizzarsi verso il mondo del lavoro (61%) e scenda al 55% tra coloro che intendono proseguire gli studi.

ICOTEA_19_dentro articolo

Resta vero che, ancora oggi, alla vigilia del diploma, la quota di disorientati, ossia coloro che sono molto incerti sul proprio futuro formativo e professionale, è pari al 13%. Percentuale che è particolarmente elevata tra i tecnici (21%), seguiti dai professionali (19%) e dai liceali, assai distanziati: solo 7 su cento.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese