Home I lettori ci scrivono Regionalizzazione, sarà una secessione: Nord ricco e Sud povero

Regionalizzazione, sarà una secessione: Nord ricco e Sud povero

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Gridano disgusto, orrore, vendetta e si rivoltano nella tomba i padri del Risorgimento italiano: Mazzini, Cavour, Garibaldi, Vittorio Emanuele II, coloro che hanno costruito l’Unità d’Italia, quel 17 marzo 1861, quando per la prima volta si riunì a Torino il primo Parlamento d’Italia.

A cosa sono servite le tre guerre d’Indipendenza? Oggi il governo giallo-verde sancisce la nascita del Regno Lombardo-Padano-Veneto, determinando un’azione secessionistica dell’Italia. Alla faccia dell’Unità della Nazione: la regionalizzazione con l’autonomia delle regioni in materia di sanità, istruzione e servizi.

Il Nord sarà più ricco e il Sud sarà più povero. Ecco l’Italia spaccata letteralmente in due tronconi, senza più futuro, senza più speranze con i giovani che vanno a studiare all’estero scappando dall’Italia. Ma vi rendete conto dove stiamo andando a finire?

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Mario Bocola

 

Preparazione concorso ordinario inglese