Home Attualità Regionalizzazione: tutti contrari, anche i nostri lettori, ma il Governo va avanti...

Regionalizzazione: tutti contrari, anche i nostri lettori, ma il Governo va avanti [VIDEO]

CONDIVIDI

La regionalizzazione della scuola va avanti a strappi: fino a qualche giorno fa si dava per certo per il 15 febbraio un incontro fra il Governo e le tre regioni che chiedono più autonomia (Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto).

Poi si sono diffuse voci sul rinvio dell’incontro e tutti avevano pensato che se ne sarebbe riparlato fra qualche settimana.

Mercoledì 13 l’accelerazione voluta dalla Lega: il Governatore del Veneto Luca Zaia ha firmato l’intesa con il MEF e insieme con la ministra degli Affari Regionali Erika Stefani ha annunciato che al Consiglio dei Ministri in programma per il giorno 14 l’intesa verrà recepita dal Governo.

ICOTEA_19_dentro articolo

I lettori che hanno risposto al nostro sondaggio si sono espressi in modo netto e univoco: poco meno del 90% è contrario al progetto.

E le proteste non si fermano: i sindacati maggiormente rappresentativi sono contrari, Unicobas e Anief si stanno preparando per uno sciopero nazionale per il 27 febbraio.
Nei social il tema tiene banco, in molti accusano il M5S di aver ceduto troppo alla Lega, ma diversi parlamentari pentastellati stanno dichiarando apertamente di essere nettamente contrari.

Vedremo nelle prossime ore come evolverà la situazione.

 

LEGGI ANCHE

Regionalizzazione, reclutamento a livello locale e gestione degli organici
Regionalizzazione, aumenti consistenti di stipendio, ma solo con contratto integrativo
Regionalizzazione Veneto al via: firmata l’intesa Regione/MEF
Regionalizzazione scuola, tutti contro: ma la Lega ordina l’avanti tutta
Regionalizzazione scuola, prof. terroni rischiano contratti e stipendi differenziati
Regionalizzazione della scuola: ci sono già diversi esempi. In Sicilia le tasse restano quasi tutte in regione
Granato (M5S), regionalizzazione istruzione a saldi invariati
La regionalizzazione della scuola presentata in CdM, sindacati imbufaliti: la Uil pronta allo sciopero
Regionalizzazione scuola: è prevista da Costituzione e Contratto di Governo