Home Archivio storico 1998-2013 Generico Resistenza e Costituzione

Resistenza e Costituzione

CONDIVIDI
  • Credion
Gli ideali dell’antifascismo e della Resistenza, trasfusi in gran parte nella Costituzione della Repubblica, hanno concorso alla formazione di una coscienza civile che ha costituito il più saldo cemento dell’identità e dell’unità nazionale. 
Ancora: i valori affermati nel corso della Resistenza – lavoro, tutela dei diritti individuali e collettivi, solidarietà, pace, libertà di pensiero e d’espressione, autonomia della scienza e della cultura – furono alla base della fase costituente e rappresentarono, e noi siamo convinti che debbano ancora rappresentare, l’essenza della Costituzione repubblicana del 1948.
È perciò che ai giovani, protagonisti e principali artefici del futuro, il concorso chiede non solo di riflettere sul tema, ma di fare scaturire da queste riflessioni, ovviamente nei limiti propri di una cultura non specialistica, le loro considerazioni sul legame tra la Resistenza, la Costituzione e il progresso culturale e materiale dell’Italia.
La partecipazione al concorso, che si articolerà in due sezioni, è aperta a tutti gli studenti della scuola media inferiore (1a sezione) e superiore (2a sezione).
È possibile partecipare con saggi, articoli, interviste, racconti, testimonianze, materiale grafico, pittorico, audiovisivo, ecc.
La dimensione dei saggi non potrà superare la lunghezza equivalente a 10 cartelle di 30 righe da 60 battute.
L’iniziativa è sostenuta, oltre che dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, dal bimestrale di informazione scolastica ScuolaInsieme.
I concorrenti dovranno inviare i loro lavori, entro il 31 marzo 2007, con la seguente intestazione: “Concorso Resistenza e Costituzione, presso Trinacria libri, piazza G. Verga, 6/A, 95129 Catania”, in versione non manoscritta, indicando nome e cognome, data e luogo di nascita, indirizzo completo, telefono ed eventuale indirizzo di posta elettronica, classe e scuola di appartenenza. 
È inoltre richiesta come condizione per l’ammissione una dichiarazione di cessione dei diritti d’autore, allo scopo di consentire ai promotori del concorso l’eventuale pubblicazione dei lavori senza alcun onere.
I lavori pervenuti non saranno restituiti.
I premi saranno assegnati a giudizio insindacabile della commissione giudicatrice presieduta dal prof. Salvatore Distefano, presidente dell’Associazione Etnea Studi Storico-Filosofici.
I vincitori (cinque per la 1a e cinque per la 2a sezione) riceveranno i libri messi a disposizione dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e dal bimestrale di informazione scolastica Scuolainsieme.
La premiazione avverrà il 25 aprile 2007. 

Info:

prof. Salvatore Distefano
presidente dell’Associazione Etnea Studi Storico-Filosofici
Tel. 320 0562193
E-Mail: [email protected]