Home Attualità Riaperture, Galli: “Sembra un liberi tutti, ma le varianti si diffondono rapidamente”

Riaperture, Galli: “Sembra un liberi tutti, ma le varianti si diffondono rapidamente”

CONDIVIDI
  • Credion

Dopo poche ore dalla riapertura non solo delle scuole, ma di molte attività, fra cui locali e ristoranti, c’è chi richiama ad una maggiore responsabilità nei comportamenti. L’infettivologo Massimo Galli ha più volte espresso il suo pensiero, considerando il Paese ancora non pronto alle riaperture.

Nel corso di ‘Mattino 5’ è tornato sull’argomento: “Se vediamo gli assembramenti fuori dai bar in qualsiasi momento nelle nostre città, con persone che bevono senza mascherina, sono situazioni che vanificano il discorso che non ci sia rischi all’aperto”.

Icotea

Secondo il professore dell’ospedale ‘Sacco’ di Milano, i comportamenti sanno più di ‘liberi tutti’, mentre gli assembramenti favoriscono la diffusione del virus, complici anche le varianti. Secondo Galli bisognerebbe adottare comportamenti più responsabili, portare i caffè fuori dai bar, evitare assembramenti e di parlarsi addosso.

“Si può cenare all’aperto, ma se ci si ferma a chiacchierare al tavolo le misure potrebbero non essere sufficienti per evitare che le nuove varianti causino l’infezione. L’assunto è che “più si circola, più il virus si diffonde con le nostre gambe”. Galli si rivolge soprattutto ai giovani specificando che portare il virus a casa è possibile e pericoloso. Peraltro l’Italia è ancora ben lontana dal numero di vaccinazioni raggiunto in Gran Bretagna.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook