Home Archivio storico 1998-2013 Generico Riduzione dell’orario negli istituti professionali

Riduzione dell’orario negli istituti professionali

CONDIVIDI
  • Credion
Il decreto n. 41 del 25 maggio, trasmesso con successiva nota ministeriale, stabilisce che a decorrere dall’anno scolastico 2007/2008 l’orario settimanale delle lezioni nelle prime classi degli istituti professionali è fissato in 36 ore risultanti dalla somma di quelle dell’area comune e di quelle dell’area di indirizzo. 
Il provvedimento interessa solo il primo biennio e si applica in modo graduale con estensione alle seconde classi nell’a.s. 2008/2009.
Gli istituti professionali continueranno ad attuare i percorsi di studio previsti dall’attuale offerta formativa, mentre le attività dell’area di approfondimento potranno essere svolte utilizzando il 20% del curricolo rimesso all’autonomia delle scuole.
Il provvedimento, che applica l’art. 1, comma 605, lett. f) della legge n. 296/2006 (legge Finanziaria), ha carattere transitorio in attesa della riforma complessiva del sistema dell’istruzione tecnica e professionale delineata dell’art. 13 della legge n. 40/2007.