Home Attualità Rientro a scuola, Miozzo (Cts): docenti fondamentali per educare i ragazzi alla...

Rientro a scuola, Miozzo (Cts): docenti fondamentali per educare i ragazzi alla responsabilità

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Del rientro a scuola parla ancora una volta Agostino Miozzo, coordinatore del comitato tecnico scientifico, che assume la stessa posizione della Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina quando ribadisce l’importanza del rientro a scuola quanto prima, una questione strettamente legata al ruolo dei docenti nella pandemia: “Sono gli unici a poter far comprendere ai ragazzi il rischio potenziale che rappresentano per i congiunti. È un tema formativo, un messaggio particolarmente difficile da dare,” spiega l’esperto intervistato dal Corriere della Sera. I docenti educano alla responsabilità nella pandemia, promuovendo il dialogo in classe, il confronto, l’analisi della situazione ben più di quanto si riesce a fare tra le mura domestiche nel contesto familiare.

Dunque, non sono solo i contagi a dovere dettare la strategia sulla scuola, ma considerazioni più ampie che tengano in considerazione le criticità legate ad una didattica a distanza prolungata.

Miozzo parla di danni irreparabili in relazione all’ipotesi che i ragazzi continuino la scuola in DaD fino a fine anno; e mette in guarda da un liberi tutti a Natale analogo a quello della scorsa estate: “Se nelle festività avremo momenti analoghi a quelli vissuti nell’estate appena trascorsa, l’evoluzione dell’epidemia porterà a dati simili o addirittura peggiori di quelli attuali. Significa che le scuole rischiano di restare chiuse altre settimane. Avremo una generazione di liceali che andrà all’esame di Stato a giugno avendo perso il contatto fisico con l’universo scolastico per quasi un anno. È un danno incommensurabile.”

ICOTEA_19_dentro articolo
Preparazione concorso ordinario inglese