Home Archivio storico 1998-2013 Generico Riforma dell’apprendistato: il CdM approva definitivamente il decreto

Riforma dell’apprendistato: il CdM approva definitivamente il decreto

CONDIVIDI
  • Credion
“Con il testo approvato dal Consiglio dei Ministri – leggiamo in una nota del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – l’apprendistato si appresta a diventare il canale tipico di ingresso dei giovani nel mondo del lavoro attraverso un contratto di qualità che coniuga formazione e continuità occupazionale. 
Come indica espressamente l’articolo 1 del decreto legislativo l’apprendistato è, infatti, un contratto di lavoro a tempo indeterminato con finalità formative e occupazionali”.
Tra le novità principali, l’estensione dell’apprendistato di alta formazione, utilizzabile ora anche ai fini del praticantato e per la selezione di giovani ricercatori da inserire in impresa.
Contro la dispersione scolastica, fondamentale è poi il rilancio dell’apprendistato di primo livello, utilizzabile ora non solo per i minorenni ma anche per gli under 25, con la possibilità di conseguire in ambiente di lavoro una qualifica triennale o un diploma professionale quadriennale rilasciati dalle Regioni.
Le ipotesi di apprendistato disciplinate dal nuovo Testo Unico sono dunque:
1) apprendistato per la qualifica e il diploma professionale per gli under 25 con la possibilità di acquisire un titolo di studio in ambiente di lavoro;
2) apprendistato di mestiere per i giovani tra i 18 e i 29 anni che potranno apprendere un mestiere o una professione in ambiente di lavoro;
3) apprendistato di alta formazione e ricerca per conseguire titoli di studio specialistici, universitari e post-universitari e per la formazione di giovani ricercatori per il settore privato;
4) apprendistato per la riqualificazione di lavoratori in mobilità espulsi da processi produttivi.
“A settembre – conclude il comunicato stampa – Governo, Regioni e parti sociali si troveranno per discutere la parallela rivisitazione dei tirocini formativi e di orientamento – stage – in modo da prevenirne drasticamente gli abusi e valorizzarne le potenzialità quale canale di primo contatto dei giovani col mondo del lavoro”.

Il testo dello schema di decreto legislativo recante il Testo unico dell’apprendistato è riportato in “Allegati” nella colonna degli “Approfondimenti”.