Home Attualità Ritorno a scuola, Giannelli (Anp) contro i tamponi gratuiti per tutti: sono...

Ritorno a scuola, Giannelli (Anp) contro i tamponi gratuiti per tutti: sono per il vaccino obbligatorio!

CONDIVIDI
  • Credion

Prendersela con i presidi è un errore, perché danno seguito alle norme, anche sul Green pass: un certificato che però, per come si stanno mettendo le cose, dovrebbe essere superato dall’obbligo vaccinale. Per questo non hanno senso i tamponi gratuiti per i non vaccinati.  Sono i concetti espressi dal presidente nazionale Associazione nazionale presidi Antonello Giannelli, venerdì 27 agosto su La 7.

Intervenuto a ‘Coffee Break’, al numero uno Anp è stato chiesto il parere sulla questione dei tamponi necessari a ottenere il Green pass per il personale della scuola non vaccinato.

Tanti non vaccinati: noi applichiamo la legge

“Sappiamo qual è il numero dei non vaccinati al 20 agosto”, circa 180 mila, “che è un numero consistente, ma non sappiamo quanti non sono vaccinati perché guariti, e quindi hanno il Green pass, o quelli che lo faranno da qui all’inizio delle lezioni”.

“È onestamente molto difficile fare previsioni”, ha aggiunto Giannelli, spiegando che “noi applichiamo la legge. In questo momento la legge parla di Green pass valido, non di obbligo vaccinale”.

La virata verso l’obbligo vaccinale

Subito dopo, però, il presidente Anp, qualche giorno fa intervenuto anche a La Tecnica della Scuola Live, ha tenuto a dire che all’inizio era “più morbido sull’idea dell’obbligo vaccinale: adesso sono anche io per l’obbligo per tutti quelli che hanno a che fare con il pubblico”.

Sul problema dei sostituiti dei docenti, amministrativi, tecnici e ausiliari non vaccinati, Giannelli ha ricordato che “indubbiamente il mondo della scuola è abituato a chiamare supplenti in continuazione. Il Covid ha peggiorato la situazione”, ha concluso il dirigente.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook