Home Politica scolastica Rusconi (Anp): “vicini a preside Baldriga. Allarme bullismo dall’Istituto Toniolo”

Rusconi (Anp): “vicini a preside Baldriga. Allarme bullismo dall’Istituto Toniolo”

CONDIVIDI

Mario Rusconi, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi di Roma e Lazio, interviene in merito alla vicenda della preside del Liceo Virgilio di Roma che è stata minacciata per avere segnalato alle forze dell’ordine alcune vicende legate allo spaccio di stupefacenti all’interno dell’istituto da lei diretto.

“Il dato fornito proprio in queste ore dal Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo, afferma Rusconi, che riporta come il 19,4% degli intervistati ha assistito ad atti di bullismo a scuola e il 12,1% allo spaccio o al consumo di droga con punte del 14,5% nell’Italia centrale, dimostra come il preside di una scuola non può rimanere immobile né cedere alle regole”.

Icotea

“Altresì  – prosegue Rusconi – un preside non può e non deve intralciare le indagini delle forze dell’ordine, per cui commetterebbe un illecito. Quello della Baldriga è stato un puro atto civico e senso di responsabilità, purtroppo mal interpretato da qualche giovane e ancor peggio da qualche genitore”.

“Il flash mob di quest’oggi – aggiunge il presidente Anp –  è stato un momento di solidarietà di noi presidi nei confronti della collega Baldriga del Virgilio. I fatti a lei contestati sono stati, viceversa, un atto dovuto nell’esercizio delle funzioni di pubblico ufficiale qual è il preside di una scuola, che non può far finta di non vedere negando l’evidenza dei fatti”.

 “La scuola – conclude Rusconi –  non è una zona franca ma un luogo di formazione che educa i giovani e che dovrebbe vedere la collaborazione dei genitori e degli stessi ragazzi. Un luogo di condivisione di regole e di cultura”.