Home Generale Scoperta un’intrusione nel sistema informatico dell’Invalsi

Scoperta un’intrusione nel sistema informatico dell’Invalsi

CONDIVIDI

Non è un davvero un bel momento per i sistemi informatici che hanno a che fare con il ministero dell’Istruzione. Dopo i problemi riscontrati negli ultimi giorni dai fruitori dei servizi telematici messi a disposizione dall’amministrazione scolastica, comunque ampiamente superati, nella serata di domenica 15 giugno un comunicato dello stesso Miur ha annunciato un intrusione nel sistema informatico dell’Invalsi: a scoprirlo è stato lo stesso personale dell’Istituto nazionale di valutazione, che “ha accertato un’intrusione sul sistema informatico dell’Istituto che è stata immediatamente denunciata alle autorità competenti. Del fatto è stato subito informato anche il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, visto l’approssimarsi della prova nazionale Invalsi che giovedì 19 giugno coinvolgerà i circa 600.000 ragazzi alle prese con l’esame di terza media”.
Da Viale Trastevere fanno anche sapere che la situazione è sotto controllo: “le indagini in corso faranno luce su quanto accaduto. Nel frattempo il Miur e l’Invalsi assicurano il regolare svolgimento della prova nazionale di giovedì 19 giugno”.

Il Miur tiene infine a precisare “che quanto accaduto all’Invalsi non ha alcuna correlazione con il blocco che negli scorsi giorni ha interessato il portale SIDI del Ministero”.

Icotea

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola