Home Sicurezza ed edilizia scolastica Scuola fredda e cadente: a Bologna la protesta degli studenti

Scuola fredda e cadente: a Bologna la protesta degli studenti

CONDIVIDI

Gli alunni di un istituto professionale di Bologna protestano per denunciare “le condizioni di disagio estremo causato dalle basse temperature nella loro scuola”, la succursale dove ci sono le aule dell’indirizzo Moda. I ragazzi, scrivono le agenzie, lo hanno fatto sapere con una nota diffusa su Facebook in cui raccontano di avere organizzato un’assemblea in palestra e poi un flash-mob nel cortile dell’istituto.

 

{loadposition eb-progetti}

Icotea

 

 “Tra l’intonaco del soffitto che cede, le prese di corrente scoperte e le finestre sconnesse, in questi mesi invernali siamo limitati nello svolgimento regolare delle lezioni”, scrivono gli studenti, aggiungendo che le temperature al di sotto della norma “creano un continuo disagio tra gli studenti e il corpo docente”.

Durante la protesta nella scuola sono stati esibiti striscioni ironici: “Vedete i pinguini? No, fa troppo freddo anche per loro”, “Fuori fa freddo, alle Rubbiani anche di più”.