Home Attualità Scuola green pass. I presidi chiedono obbligo vaccinale anche per gli studenti

Scuola green pass. I presidi chiedono obbligo vaccinale anche per gli studenti

CONDIVIDI
  • Credion

L’associazione dei presidi che ieri 28 luglio ha incontrato il ministro dell’Istruzione Bianchi chiede il green pass per tutto il personale scolastico e per gli studenti.

Sui vaccini studenti Antonello Giannelli, presidente dell’Anp, ha puntualizzato: “Bisogna anche valutare tutte le possibilità riguardo alle alternative per i non vaccinati. Se questi ultimi dovessero essere una percentuale significativa, una delle alternative potrebbe essere la Dad ma vorremmo capire come fare per evitare disparità di trattamento”.

Icotea

Prossimamente il Piano scuola per il rientro in classe

Il Piano Scuola in vista del rientro in presenza a settembre sarà presentato dal Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, il prossimo 29 luglio alla Conferenza Stato-Regioni.

Come ha riferito anche il nostro direttore Alessandro Giuliani, il Ministro riconosce lo sforzo dei docenti nell’ambito della campagna vaccinale: “Il mondo della scuola ha reagito con responsabilità alla campagna di vaccinazione – ha osservato Bianchi – Il Governo si è predisposto per tempo alla ripresa, stanziando in totale per la sicurezza più di 1,6 miliardi negli ultimi mesi”.

La politica

Anche la politica si esprime su scuola e vaccini. Sui social il governatore della Liguria Giovanni Toti: “Occorre che tutto il corpo docente che ancora non si è vaccinato, lo faccia entro l’inizio dell’anno scolastico per ridurre al minimo il rischio di contagi e scongiurare l’ennesima chiusura degli istituti. Se non sarà garantita la soglia di sicurezza di personale immunizzato, è bene valutare l’ipotesi di introdurre l’obbligo vaccinale per questa categoria”. E aggiunge: “Basta DaD o distinzioni tra classi elementari, medie e superiori: non possiamo più permetterci di negare anche a un solo ragazzo il suo diritto allo studio in presenza”. 

Dello stesso avviso Giuseppe Conte: sulla scuola “noi dobbiamo far di tutto per consentire le lezioni in presenza, la DaD si è sviluppata per troppo tempo”.

La Lega, con i suoi rappresentanti, dal leader Matteo Salvini allo stesso sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso, continua a esprimersi contro ogni ipotesi di obbligo vaccinale.