Home Generale Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica a Catania

Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica a Catania

CONDIVIDI
  • GUERINI

Ritorna a Catania, dal 24 al 29 ottobre, la Settimana della Cultura Scientifica a Tecnologica che viene promossa annualmente dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Una occasione  per far conoscere al pubblico tutti i lavori scientifici che quotidianamente si svolgono all’interno di università, laboratori e centri di ricerca.

L’Università degli Studi di Catania, attraverso il Piano Lauree Scientifiche, ha aderito alla XXVI edizione e parteciperà anche quest’anno attivamente aprendo le porte dei suoi laboratori e dei centri di ricerca ad essa collegati, a partire dalla conferenza stampa del 24 ottobre che, a partire dalle ore 9 presso l’aula magna del Dipartimenti di Fisica e Astronomia, darà il via alla settimana con la cerimonia d’apertura. Per l’occasione, verranno presentate tutte le attività correlate ai vari dipartimenti dell’Ateneo (Chimica, Fisica, Biologica, Matematica, Geologia), alle quali seguirà una conferenza del prof. Alessandro Pluchino dal titolo “Reti complesse. Una scienza multidisciplinare”.

Icotea

 

{loadposition eb-pof-triennale}

 

Tutti i dipartimenti, comunica catania.liveuniversity.it, coinvolti dell’università catanese parteciperanno in vario modo, come le proiezioni e le visite dei laboratori (Dip. di Scienze Chimiche), le conferenze e mostre (Dip. di Fisica e Astrologia), le conferenze su Crittografia e Computer forensics e laboratorio di Computer Vision (Dip. Matematica e Informatica), le esposizione di fossili, minerali e rocce, proiezioni e laboratori interattivi (Dip. Scienze biologiche, geologiche e ambientali); l’Orto Botanico di Catania invece proporrà delle visite alle collezioni di piante esotiche e mediterranee, l’Osservatorio astrofisico dell’Inaf conferenze e visite guidate, mentre il centro di ricerca Cutgana coinvolgerà gli utenti in un laboratorio “Natura e Scienza” e con le visite alle riserve naturali.