Home I lettori ci scrivono “Siate cittadini attivi e rispettate le regole”. La lettera di fine anno...

“Siate cittadini attivi e rispettate le regole”. La lettera di fine anno di una maestra ai suoi alunni

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Cari bambine e bambini, la nostra bellissima scuola primaria è finita. Sono volati questi cinque anni, siete cresciuti e avete acquisito le competenze per il ciclo scolastico successivo: la scuola secondaria, la tanto attesa. Entrerete consapevoli in questo nuovo segmento scolastico, tutti con il vostro bagaglio di conoscenze e creatività, che è quella che ci vuole, ricordatelo, la creatività spinge laddove le risorse della conoscenza finiscono, imparate a risolvere problemi con le idee che suggerisce la vostra testa, è l’unico modo per resistere agli imprevisti. 

Sapete, tutto questo solo la riflessione la può dare. Siate sempre persone riflessive, usate l’originalità, siate autentici, aperti al dialogo e ai cambiamenti, abbiate cura di chi vi sta intorno e indossate l’empatia come il più bello dei vostri vestiti. 

Siate generosi, portate rispetto per la vostra razza, sì, quella umana. 

ICOTEA_19_dentro articolo

Parlate di voi stessi a chi incontrerete e chiedete a chi vi sta vicino il suo stato d’animo e se potrete prestate attenzione e date aiuto.  

Pregate, qualsiasi possa essere il vostro Dio, non abbandonate la vostra anima in fondo al vostro corpo e ascoltate la vostra coscienza.

Non alzate muri con chi vive i vostri stessi spazi e non giudicate chi commette degli errori, apprezzate ogni singolo gesto di chi vi sta accanto e se pensate che qualcosa non vada per il verso giusto , chiedete aiuto e cercate di coinvolgere chi ne sa più di voi. Non lasciate mai che qualcuno vi disprezzi o sminuisca il vostro operato, la violenza ha molte facce, riconoscetela.

Elaborate le situazioni di sconforto, di solito dopo quei momenti arriva la felicità , perché solo se li affrontate  i pensieri negativi vi abbandoneranno, altrimenti saranno il vostro zainetto pieno di sassi da trasportare tutta la vita. 

Amate, amate la natura, amate gli animali, amate le persone, amate la vita. 

Inutile dirvelo, studiate, leggete e scrivete; scrivete quando avrete tempo, quando scriverete  vorrà  dire che state vivendo momenti di emozioni ed è bello lasciarle su un pezzo di carta per poi riviverle o farle vivere a chi le leggerà nel tempo. 

Il tempo, che birichino…vola, non sprecatelo, trascorrete il tempo con consapevolezza che non torna più, date importanza alle cose e alle persone del vostro tempo, altrimenti sarà tempo sprecato; vivrete in molti tempi e vi accorgerete di vivere un solo tempo, quello dell’esistenza, fatta di tanti cambiamenti.

In futuro date importanza al lavoro, alla famiglia e alla salute che saranno la base della vostra realtà e se riuscite, curate l’amicizia che spesso si fa fatica a trovare, per questo che si dice: chi trova un amico trova un tesoro. 

Viaggiate, spingetevi oltre il giardino di casa e sperimentate le differenze del mondo, ma restate voi stessi, mantenete le tradizioni e l’educazione che vi hanno regalato, siate riconoscenti, fatene tesoro.

Ovunque voi andiate, cercate di essere cittadini attivi e non dimenticate le regole della legalità e del rispetto. 

Vi ringrazio per essere stati parte della mia vita.

Vi voglio bene.

Maestra Antonella

Preparazione concorso ordinario inglese