Home Sicurezza ed edilizia scolastica Sicurezza a scuola, le ispezioni di Vigili del fuoco e ASL

Sicurezza a scuola, le ispezioni di Vigili del fuoco e ASL

CONDIVIDI
  • Credion

Le ispezioni, da parte degli organi di vigilanza, quali Asl e Vigili del fuoco, svolte all’interno degli edifici scolastici, vengono attuate periodicamente. Queste ispezioni possono essere comunicate in anticipo al Dirigente Scolastico oppure svolte senza preavviso.

I controlli sono convenzionalmente distinti in due settori oggetto di ispezione:

Icotea
  • igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, che comprende la pulizia degli ambienti, la potabilità dell’acqua, la corretta destinazione d’uso dei locali;
  • sicurezza antincendio in cui si include la manutenzione degli estintori, i corsi di formazione antincendio, la corretta fruibilità delle uscite di sicurezza e altro ancora.

Ad esempio, per quanto riguarda la manutenzione degli estintori è noto che la norma tecnica di riferimento è la norma UNI 9994:2003, “Apparecchiature per estinzione incendi; estintori d’incendio; manutenzione”. Questa norma, che deve essere eseguita anche all’interno degli edifici scolastici, indica le periodicità degli interventi di manutenzione e le modalità di esecuzione. Sono previste 4 distinte fasi di manutenzione:

  • Sorveglianza (art. 5.1 norma UNI 9994:2003)
  • Controllo (art. 5.2. norma UNI 9994:2003)
  • Revisione (art. 5.3. norma UNI 9994:2003)
  • Collaudo (art. 5.4. norma UNI 9994:2003)