Home Pensionamento e previdenza Sicurezza, come prevenire e gestire i casi di soffocamento da cibo

Sicurezza, come prevenire e gestire i casi di soffocamento da cibo

CONDIVIDI
  • Credion

In età pediatrica, il soffocamento da corpo estraneo rappresenta un problema rilevante, tanto da rappresentare una delle principali cause di morte nei bambini di età inferiore ai 3 anni, anche se la quota di incidenti rimane elevata fino ai 14 anni di età.

Gli alimenti costituiscono una delle cause principali di soffocamento in età pediatrica.

Icotea

Le Linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica, pubblicate dal Ministero della Salute, illustrano il fenomeno, analizzano le cause e spiegano come intervenire per evitare questi incidenti, fornendo indicazioni non solo su come preparare gli alimenti, ma anche sulle corrette regole comportamentali da adottare. 

Preparazione degli alimenti

prepAlimenti

Regole comportamentali

regole

Fondamentale è anche l’educazione al tema del soffocamento: è raccomandato alle famiglie e agli adulti responsabili della supervisione del bambino (es. educatori negli asili nido, nei centri estivi, nei dopo-scuola, insegnanti, baby-sitter) di conoscere le regole di preparazione degli alimenti e di comportamento a tavola per la prevenzione del soffocamento da cibo (esempio, nel caso di uso di posate in plastica, prevedere che queste siano dure e resistenti).

E’ inoltre importante l’educazione al primo soccorso: è raccomandabile che le famiglie e gli adulti responsabili della supervisione del bambino acquisiscano conoscenze e competenze sulle manovre di disostruzione e la rianimazione cardio polmonare.