Home Disabilità Spinta da un alunno prof cade e denuncia i genitori: ma era...

Spinta da un alunno prof cade e denuncia i genitori: ma era autistico

CONDIVIDI
  • Credion

La maestra ha denunciato i genitori per “aver omesso di aver impartito al figlio la dovuta educazione”: lo ha fatto dopo la caduta rovinosa  per una spinta da parte di un alunno.  Ma poi arriva la diagnosi che attesta che quel bambino non è maleducato, bensì autistico.

Autistico “lieve”, ha certificato la Asl, ma comunque autistico. E se è vero che la diagnosi non c’era ancora ai tempi dell’incidente, è anche vero che tutti gli insegnanti erano informati delle difficoltà del bambino e dell’iter di accertamento in corso. Ed è vero pure che l’insegnante che ha sporto denuncia non ha fatto un passo indietro quando, pochi mesi dopo, la diagnosi è arrivata, a certificare che di quanto accaduto non si potesse incolpare proprio nessuno. Se non, forse, i ritardi burocratici e la diagnosi tardiva. 

Icotea

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

TUTTE LE NOTIZIE SUL CONCORSO ANCHE SU TELEGRAM!

Sul banco degli imputati,  a Olbia, la mamma e il papà del ragazzo (oggi ha 10 anni e frequenta la 5a elementare) che a distanza di due anni, da quando, “preda di una delle sue crisi, tirò un calcio e diede una spinta alla maestra che cercava di fermarlo, mentre correva per la classe e cercava di uscire, devono rispondere del comportamento del figlio.

Dopo la seconda udienza in attesa della prossima di giugno, il giudice ha chiesto una perizia medica.

Accanto alla famiglia c’è l’associazione “Sensibilmente” mentre è richiesto l’intervento del ministero per un’ indagine interna su quest’insegnante che, nonostante la diagnosi, non fa un passo indietro.