Home Archivio storico 1998-2013 Università e Ricerca Statistiche e osservazioni sui test di medicina

Statistiche e osservazioni sui test di medicina

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il punteggio medio dei primi 1.000 candidati per entrare alla facoltà di medicina è pari a 62/90 pari al 70% del punteggio massimo conseguito dal primo in graduatoria. I risultati nelle varie materie del test sono, infatti, abbastanza omogenei, si può osservare che in matematica, fisica e chimica i migliori mediamente hanno risposto correttamente al 66% delle domande, mentre in biologia, logica e cultura generale al 75%. Considerando i primi 100 candidati della graduatoria di Medicina, ci sono 3 Università del nord e una del sud che sembrano averla fatta da padrone. Infatti il 18% dei primi 100 candidati sceglie l’Università di Padova, l’11% Bologna, il 10% Milano e infine il 9% Napoli. Un’altra osservazione riguarda i 20.783 studenti che hanno conseguito un punteggio insufficiente, ovvero quelli che non hanno raggiunto il punteggio minimo di 20 punti, questi rappresentano il 30% del totale dei classificati. In generale il risultato migliore ottenuto dal candidato primo in graduatoria è pari a 80.90 su 90, mentre il candidato peggiore ha raggiunto un punteggio negativo pari a -14.50.
Per quanto riguarda la frenetica lotta utile a ottenere gli ultimi posti disponibili si può notare che investe margini molto ridotti, infatti, il candidato al 10millesimo posto in graduatoria ha conseguito un punteggio di 41.7, mentre il candidato posizionato all’11millesimo posto arriva a 40.7. In altre parole in un punto di scarto rientrano circa 1.000 persone

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese