Home Generale STEM, l’acronimo per migliorare la competitività nel campo della scienza

STEM, l’acronimo per migliorare la competitività nel campo della scienza

CONDIVIDI

STEM è sigla inglese di Science, Technology, Engineering e Math è un raggruppamento di istruzione utilizzato nella maggior parte del mondo.

L’acronimo si riferisce alle discipline accademiche della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica. Il termine è in genere utilizzato quando ci si riferisce all’indirizzamento delle politiche di istruzione e curriculum da parte degli organi preposti all’istruzione per migliorare la competitività nel campo della scienza, tecnologia e allo sviluppo.

Ha forti implicazioni per lo sviluppo della forza lavoro, con ripercussioni sulla sicurezza nazionale e la politica di immigrazione in quanto c’è sempre più carenza di laureati qualificati in queste discipline. Le recenti tendenze incoraggiano l’applicazione su queste discipline già dalle elementari e diverse sono le iniziative per stimolare maggiormente le studentesse a partecipare attivamente e agli insegnanti per aggiornarsi.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tra queste iniziative citiamo Stem For Youth,  finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito dei progetti Science in and for Society del programma Horizon2020 e coinvolge dieci partner in sei paesi europei, tra cui l’Università Politecnica di Varsavia, l’Università di Barcellona, la Fondazione Eugenides greco e lo Josef Stefan Institute Sloveno. In tutto 4 università, 2 fondazioni, 3 centri di ricerca e una piccola-media impresa che vantano esperienze complementari nello sviluppo di nuovi metodi didattici, eccellenza scientifica e analisi socioeconomica.

Per due anni e mezzo Stem For Youth  porterà nelle classi scolastiche di Italia, Polonia, Grecia, Repubblica Ceca, Spagna, Slovenia, attività educative il cui filo conduttore sarà far comprendere agli studenti come la scienza e la tecnologia fanno parte della nostra vita quotidiana.