Home Attualità Stipendi docenti, Bianchi: “Dignità alla professione e ripensare alle carriere”

Stipendi docenti, Bianchi: “Dignità alla professione e ripensare alle carriere”

CONDIVIDI
  • Credion

Intervenuto nel corso del G20 a Catania, con tutti i ministri dei Paese membri internazionali, il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha affrontato nel corso della conferenza stampa, alcuni argomenti relativi agli insegnanti. Il titolare del dicastero di viale Trastevere vuole dare più forza alla professione:

“Siamo riusciti a mantenere lo stesso numero di docenti – afferma Bianchi – migliorando il rapporto docenti-studenti. Ho rifiutato la diminuzione dei docenti, ma sono per una scuola a tempo pieno cambiando la qualità della scuola”.

Icotea

Ancora il ministro: “Siamo riusciti a mantenere tutto il personale, anzi avremo 6mila docenti in più di sostegno”. Mentre sugli stipendi dei docenti Bianchi ammette che quelli italiani sono più bassi degli altri OCSE: “Bisogna ripensare seriamente alle carriere dei docenti, bisogna ridare dignità e forza agli insegnanti, mestiere cruciale”.