Home Estero Strage in una scuola svedese

Strage in una scuola svedese

CONDIVIDI
  • Credion

Era un simpatizzante dell’estrema destra il 20enne col volto mascherato da Dart Vader di Stars Wars che ha ammazzato con una spada uno studente e un professore e ferito almeno quattro persone (un altro professore sé ricoverato in gravi condizioni) e poi è stato ucciso dalla polizia in una scuola di Trollhattan, una città industriale dove vivono circa 57mila persone nel sudovest della Svezia. Qui si trovava anche la sede della casa di auto svedese Saab che ha dichiarato bancarotta nel 2012.

Nell’istituto c’erano 400 scolari tra i sei e i 15 anni. Il killer, 21 anni, è rimasto ucciso a sua volta, secondo quanto ha reso noto la polizia svedese in una conferenza stampa, come riportano i media locali. Il killer ha bussato alle porte di diverse aule, ferendo con la spada le persone che aprivano.

Icotea

La polizia svedese ha perquisito l’abitazione del giovane omicida, trovando materiale definito “interessante” per le indagini. Non sono stati forniti dettagli sulla sua identità o sul movente. Non era conosciuto dalla polizia e non faceva parte della scuola, ma, secondo i media svedesi, l’account Facebook e Youtube del killer della scuola suggeriscono un suo interesse per Hitler e la Germania nazista. L’elmetto che indossava l’uomo ricorda quelli delle truppe tedesche nella Seconda guerra mondiale.

L’aggressore della scuola in Svezia “aveva una maschera, era vestito di nero e impugnava una spada.

Pensavamo fosse uno scherzo”: lo racconta ai media svedesi uno degli studenti testimoni dell’attacco. “Alcuni volevano farsi un selfie con lui”, aggiunge. La foto è stata pubblicata dal giornale svedese Dagens Nyheter sul profilo Twitter.

Resta al momento ignoto il motivo del gesto del giovane, nativo di Trollhattan, incensurato, che non risulta avesse legami con la scuola.