Home Archivio storico 1998-2013 Generico Sulle orme di Rodari

Sulle orme di Rodari

CONDIVIDI
webaccademia 2020

L’anniversario costituisce occasione per una riflessione attiva e di approfondimento sulla funzione dell’educazione e della creatività in rapporto alle sfide di civiltà che si aprono nel nuovo Secolo. Prendendo spunto proprio dai valori civili espressi da Rodari e dal ruolo di assoluto rilievo riconosciuto alle sue opere soprattutto nel campo della letteratura dell’infanzia, vengono promosse alcune iniziative che si terranno dal 23 al 25 marzo a Scandicci (FI), nella cornice di Badia a Settimo, con la diretta partecipazione dell’Amministrazione comunale e l’attiva collaborazione del Provveditorato agli Studi di Firenze. La sede prescelta è anche un omaggio ad una “poesia dell’incontrario” di Rodari, i cui versi finali (“Tanta gente non lo sa, e dunque non se ne cruccia: la vita la butta via e mangia soltanto la buccia“) sono il messaggio dal quale le “giornate della creatività” intendono partire. Le scuole di Scandicci e Firenze contribuiranno alla gestione delle iniziative rivolte a bambini, ragazzi e adulti di tutte le età, tra le quali il convegno su “La creatività nella scuola e nella società sulle orme di Gianni Rodari” (che si terrà il 25 marzo) e l’allestimento di una libreria con tutte le opere di Rodari, che ha profondamente segnato il modo di fare scuola, per un forte valore della parola come strumento creativo e critico e per l’attenzione alle potenzialità fantastiche di ogni bambino.
Gli operatori scolastici e le scuole interessate all’iniziativa possono ricevere maggiori informazioni o proporre proprie esperienze rivolgendosi all’Ufficio coordinamento autonomia del Ministero della Pubblica Istruzione (tel. 06/58492407 – referente Raffaele Iosa) oppure all’Assessorato cultura e istruzione del Comune di Scandicci (tel. 055/7591258) nonché al Centro di documentazione “Le cordinaie” (tel. 055/2571211 – referente Gigliola Sbordoni).
Anche il comune di Pontedera e la Provincia di Pisa, in accordo col Centro Studi "G. Rodari" di Orvieto hanno organizzato, dal 3 all’8 aprile, una settimana di iniziative rivolte in particolar modo al mondo delle scuole.
Il 7 e l’8 aprile, presso il Circolo Ricreativo e Culturale Villaggio Piaggio di Pontedera si terrà il Convegno di studio "Un secchiello e il mare. Gianni Rodari, i saperi, la nuova scuola": i temi della creatività e della fantasia, del rapporto tra scuola, famiglia e realtà socioculturale, delle relazioni tra i nuovi saperi e le discipline scolastiche verranno sviluppati e messi in relazione da diversi relatori.
Per informazioni e iscrizioni rivolgersi:
Centro di Documentazione "G. Rodari", Via Dante Alighieri, 56025 Pontedera (PI), tel. 0347/7633749. E-mail: [email protected]

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese