Home Archivio storico 1998-2013 Generico Torna a Bratislava il concorso dell’Ue per giovani scienziati

Torna a Bratislava il concorso dell’Ue per giovani scienziati

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Manca poco più di un mese alla finale del 24esimo concorso dell’Unione europea per i giovani scienziati in programma a Bratislava, Slovacchia, dal 21 al 26 settembre 2012. I “National Organizer” dei vari paesi (in Italia la Fast-Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche) hanno fatto le loro proposte alla Commissione europea e i 19 componenti la giuria sono al lavoro per valutare i testi scritti ed essere pronti per visionare gli stand e intervistare i finalisti durante l’esposizione.
La manifestazione si conferma il più significativo appuntamento comunitario per gli studenti con più di 14 anni e meno di 21, che possono gareggiare da singoli o in gruppi di non più di tre. Intende promuovere idee di cooperazione e di interscambio tra i giovani; è la vetrina annuale delle migliori scoperte scientifiche da parte di ragazze e ragazzi che hanno così l’opportunità di confrontarsi con colleghi con simili interessi ed attitudini. Attraverso la manifestazione, la Commissione valorizza gli sforzi fatti in tutti i paesi che partecipano alla gara con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla scienza e alla ricerca; individuare e incoraggiare i talenti migliori e più promettenti; promuovere lo spirito di innovazione e collaborazione.
L’appuntamento si tiene annualmente a fine settembre in un paese a rotazione. E’ stato ospitato in Italia, a Milano, organizzato dalla Fast, nel 1997 in occasione del centenario della Federazione. Complessivamente i partecipanti all’edizione del 2012 sono 107 con 83 progetti nei seguenti settori: ambiente, biologia, chimica, fisica, ingegneria, matematica, materiali, medicina, scienze sociali, tecnologie dell’informazione. Una vera olimpiade delle scienze per premi davvero importanti (riportati nell’allegato 1).
Tra i paesi comunitari si nota ancora una volta l’assenza di Olanda, Romania e Cipro, giustificata non certo dalla mancanza di studenti meritevoli, bensì da noie burocratiche: la Commissione europea non riesce ad individuare l’organizzazione nazionale di riferimento in tali nazioni. I 12 paesi non comunitari sono: in Europa: Bielorussia, Federazione russa, Georgia, Norvegia, Svizzera; in America: Canada e Stati Uniti; in Asia: Cina, Corea del Sud, Israele, Turchia; in Oceania: Nuova Zelanda.
La scelta dei finalisti italiani viene fatta con il concorso I giovani e le scienze che la Fast organizza fin dal 1989 e che individua pure quanti vanno a rappresentare il nostro paese negli altri prestigiosi eventi internazionali.
L’Italia partecipa alla finale europea di Bratislava con 6 giovani e tre progetti, profittando del massimo dei posti che ciascun paese (nel discutibile ugualitarismo comunitario dal Lussemburgo alla Germania le condizioni sono uguali) può ottenere. Due riguardano l’ingegneria e il terzo biologia/medicina (nell’allegato 2 si riportano i ragazzi selezionati e la sintesi dei loro contributi).
Sul sito della Fast si trova il bando per l’edizione 2013, selezione per il 25esimo concorso dell’Ue dei giovani scienziati previsto a Praga e per gli altri grandi appuntamenti dei migliori talenti. La scadenza per l’invio dei progetti è il 15 febbraio 2013. L’esposizione dei migliori lavori è programmata a Milano dal 13 al 15 aprile 2013.
 
Questi i premi del 24° EUCYS (European Union Contest of Young Scientists) di Bratislava
Premi in denaro
3 primi premi di € 7.000 ciascuno
3 secondi premi di € 5.000 ciascuno
3 terzi premi di € 3.500 ciascuno
1 premio della cooperazione internazionale di € 5.000
 Premi di partecipazione
Seminario internazionale per i giovani di Stoccolma in occasione della consegna dei Nobel
Forum internazionale giovanile della scienza di Londra
 Premi speciali
– Premio all’originalità dell’European Patient Office
– Premi di Euroforum:
. Cern, the European Organisation for Nuclear Research (Switzerland and France)
. Efda-Jet, the European Fusion Development Agreement (Germany and the UK)
. Embl, the European Molecular Biology Laboratory (Germany, France, Italy and UK)
. Esa, the European Spacy Agency (France, the Netherlands, Spain, etc.)
. Eso, the European Southern Observatory (Chile and Germany)
. Esrf, the European Synchroton Radiation Facility (France)
. Ill, the Institute Laue-Langevin (France)
. European Xfel (Germany)
– Premio del Centro comune di ricerca
– Premio Isef-Intel
Preparazione concorso ordinario inglese