Home Contabilità e bilancio Ucraina, la piattaforma IDEArium per raccogliere fondi per l’accoglienza degli studenti esuli

Ucraina, la piattaforma IDEArium per raccogliere fondi per l’accoglienza degli studenti esuli

CONDIVIDI

Per supportare le Scuole nella raccolta di fondi da destinare ad iniziative di inclusione degli studenti ucraini esuli, il Ministero dell’Istruzione ha inserito su IDEArium, la piattaforma di crowdfunding gratuita messa a disposizione delle Istituzioni scolastiche, un nuovo progetto standard. Tale progetto standard, accessibile nell’area privata di ciascun utente Scuola tra i progetti “in lavorazione”, può essere personalizzato e pubblicato dalle Scuole interessate.

Tutte le informazioni in merito a questa opportunità sono illustrate con nota del 10 maggio 2022.

Icotea

LA NOTA

La piattaforma permette di raccogliere donazioni da parte di sostenitori privati, aziende e altri enti collettivi,. Le donazioni effettuate da persone fisiche e giuridiche sono detraibili e deducibili, ai sensi della normativa vigente.

È possibile accedere ad IDEArium collegandosi al sito https://idearium.istruzione.it. L’accesso all’area privata può essere effettuato con le credenziali utilizzate per i sistemi SIDI (Sistema Informativo dell’Istruzione).

La pagina dedicata all’accoglienza

Ricordiamo che il Ministero dell’Istruzione ha attivato un’apposita sezione del proprio sito dedicata all’accoglienza delle studentesse e degli studenti ucraini.

Si tratta di uno spazio contenente indicazioni e risorse per consentire ai bambini e ai ragazzi in fuga dalla guerra di proseguire il loro percorso scolastico ed educativo nel sistema italiano.

La pagina web si articola in quattro sezioni:

  • I Documenti del Ministero, con tutti i documenti ufficiali sull’accoglienza degli alunni e degli studenti ucraini;
  • Materiali per l’accoglienza e l’apprendimento, con contributi per la formazione dei docenti e spunti per la riflessione pedagogica e didattica nelle scuole;
  • I racconti, per raccogliere le storie degli alunni e degli studenti accolti e quelle delle scuole che hanno aperto le loro porte;
  • Le notizie utili, con le ultime news relative ai temi affrontati nel sito.

La pagina è raggiungibile a questo link: https://www.istruzione.it/emergenza-educativa-ucraina/